Funnel Marketing

Il Funnel Marketing è un processo che tende a veicolare un’audience verso un percorso, sempre più impegnativo e raffinato, per trasformare una persona sconosciuta in un cliente fedele, pronto ad acquistare e a diventare un ambassador del tuo brand. Vale a dire un cliente entusiasta, felice di aver scelto il tuo prodotto o servizio. Perché dopo la transazione ha continuato a ricevere qualcosa di utile e di indispensabile. Ecco qualche esempio:

  • Supporto prezioso.
  • Informazioni.
  • Contenuti gratis.

Il funnel si incrocia con la metodologia dell’inbound marketing, vale a dire un processo utile per farti trovare dalle persone nel momento in cui hanno bisogno di te. Come suggerisce Seth Godin, si passa al permission marketing che rompe lo schema dell’interruzione. Ecco, ad esempio, l’idea di funnel alla base di tutto questo:

Se in questo grafico non viene rispettata la forma del funnel, che parte da una base ampia e si conclude con una selezione, il passaggio è questo: si attirano le persone, si conquistano i lead, si alimentano e si portano verso la vendita. Per poi deliziarli. Quali sono i passaggi essenziali per articolare un funnel di vendita?

Le fasi del Funnel Marketing

Il Funnel Marketing è un punto essenziale per alcune realtà commerciali, soprattutto per chi ha la possibilità di vendere online prodotti o servizi. Non parlo solo di e-commerce, sia ben chiaro. Anche un libero professionista può avere dei vantaggi concreti nel creare un percorso simile. Ma quali sono i passaggi essenziali?

Le condizioni di base possono cambiare in base al tipo di struttura, non esiste una ricetta valida per tutti. Ma alcuni punti sono simili in tutte le occasioni. Vuoi uno scheletro di base? Procurati un buon programma di email marketing (tipo Mailchimp con buoni sistemi di automatizzazione) e segna questi step.

Notorietà del brand

In primo luogo devi fare in modo che il tuo brand acquisti notorietà nel settore. O meglio, deve conquistare la fiducia del pubblico. È molto difficile fare lead generation nel momento in cui nessuno conosce il tuo nome, quando sei un perfetto sconosciuto che spende capitali in advertising. Prima si inizia dal brand.

In questa fase è importante lavorare sugli strumenti necessari per muoversi in questa direzione: c’è chi si limita all’uso dei social network, chi punta sul video marketing e chi, invece, lavora sul blog aziendale. Tutto dipende dal contesto. In ogni caso devi trovare la soluzione giusta per aumentare l’interesse nei confronti del tuo nome.

Trova lead adatti

Qui si entra nel vivo della faccenda. Devi iniziare ad acquisire i lead adatti al tuo scopo. Con questo termine si intendono le persone che potrebbero essere interessate a ciò che offri. Per arrivare a questo puoi lavorare in modi differenti, con il blog o con i social network. Magari puntando sull’ADS di Facebook, molto utile per questo scopo. Ma hai bisogno, più di ogni altra cosa, di un lead magnet. Di cosa sto parlando?

  • Ebook gratis.
  • Dati e ricerche.
  • White paper.
  • Case study.
  • Moduli e materiali.

Con lead magnet si intendono quei benefici gratuiti che puoi dare a un potenziale cliente per fare in modo che lasci il suo contatto in un form. Ci sono funnel differenti che operano in modi diversi, sul web il punto di partenza tipico è l’email. In questo modo puoi raggiungere l’individuo con una comunicazione mirata, specifica.

Gli strumenti indispensabili per fare Funnel Marketing in questa fase? Dipende da cosa usi per attirare questi lead. Uno dei tool migliori è una buona landing page per fare in modo che le persone arrivino e prendano una decisione ponderata. Dietro la creazione delle pagine per intercettare i contatti ci sono tecniche avanzate da considerare: ogni singolo dettaglio può fare la differenza per ottenere il risultato sperato.

Fonte: socialmediamarketing.it

Lascia un commento

× Possiamo aiutarti?

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di terze parti. Privacy Policy